IZ1OQU Theta Antenna VHF

Vi presento una versione di antenna ultraleggera, per vhf (ma adattabile ad altre frequenze), rapida da montare e con un buon guadagno, ideale da buttare nello zaino all'ultimo istante per attivazioni lampo. L'ho chiamata Theta, per via della sua sagoma.

Tutto è iniziato anni fa, quando giocavo con le antenne loop (quad e delta) per capire l'adattamento di impedenza in base alla forma e al punto di alimentazione.
Inizialmente avevo studiato una prima versione di antenna a doppio rettangolo verticale "DRV" che durante l'estate 2016 ho avuto modo di provare in diverse uscite in portatile, come per esempio dal monte di Moneglia ( http://www.sotaliguria.com/it/articoli/articolo/apulia_qrp_dal_monte_moneglia) sul monte Porcile ( http://www.sotaliguria.com/it/articoli/articolo/il_monte_porcile_e_referenza_wxm ) e sul monte Caucaso durante il collegamento con Stefano IX1DHM che registrò il qso ( https://www.youtube.com/watch?v=mt4V09dpCFo ).
Un'antenna con sviluppo verticale, ma con polarizzazione orizzontale, priva di rapporto fronte/retro ma con un marcato fronte/fianco (30db), particolarmente comodo a mio avviso per centrare rapidamente il corrispondente, e un lobo ampio quanto basta per non perdere le chiamate di nessuno.
Chi l'ha provata, sostiene sia paragonabile a una 3 elementi yagi.

IZ1OQU Theta Antenna VHF

Lo sviluppo verticale consente il montaggio rapido su una canna da pesca, senza problemi di sbilanciamento del supporto, mentre la possibilità di realizzarsi in cavo elettrico riduce drasticamente il peso e l'ingombro.
L'alimentazione, a 50 ohm, è un fiore all'occhiello e il generale rapporto di peso/ingombro/forma permettono di issarla più in alto delle altre antenne.
La versione Theta romboidale riduce significativamente la difficoltà costruttiva e non ha particolari differenze rispetto la versione a rettangolo. Migliora leggermente la simmetricità dell'oggetto, dato che fissando solamente il vertice superiore e quello inferiore, il resto dell'antenna ruota di conseguenza essendo tirato in tensione tra questi due singoli punti.

Per la banda dei 2 metri, facendo gli aggiustamenti del caso in base allo spessore di filo che vorreste usare, le dimensioni complessive del rombo sono circa 35x164 centimetri.
Il vertice inferiore è aperto e ai due capi sono saldati i poli del cavo coassiale a 50 ohm.
La sperimentazione continua...
Che ne dite? Non siete curiosi di provarla? Mandatemi un feedback!

© 2010-2016 sotaliguria.com

Scroll to Top